Gestione del cane: comportamento

Gestione del cane: comportamento

5c55f90738e87b4ec6ffb9c6427beac3

Quasi tutti hanno avuto un cane in famiglia, eppure non tutti sono a conoscenza di tutte le indicazioni necessarie che servirebbero per avere un cane felice e in buona salute.
Vi daremo quindi una serie di “pillole” per saperne di più sul miglior amico dell’uomo.

Oggi parliamo di tutto quello che riguarda comportamento ed educazione del quadrupede preferito dalla maggior parte degli italiani.

Il cane è un animale sociale che in natura vive in gruppo, e necessita di una figura di riferimento. Ama stare in compagnia, essere coccolato e accarezzato.
Quindi le attenzioni e il tempo che dedicate al vostro cane devono essere di prima qualità: prima di adottare, suggeriamo di fare un colloquio in Clinica per aiutarvi ad identificare il cane che sarà meglio per voi e la vostra famiglia, e dove vi daremo le informazioni necessarie per conoscere in anticipo gli impegni di una lunga convivenza insieme.
Il cane è un animale abitudinario che ha bisogno di regole precise.
Per l’educazione del cane è molto importante il rinforzo positivo: cioè dargli un premio (coccola extra, cibo appetitoso) ogni volta che fa qualcosa di corretto.
Se abituato fin da cucciolo, il cane è un buon compagno di giochi per i bambini ed è un’ottima compagnia per le persone anziane
Dall’età di 5-6 mesi circa, il cane maschio, può diventare molto territoriale e cercare le femmine in calore, la castrazione, eseguita a questa età, annulla questo comportamento.
All’età di circa 6 mesi la cagnolina femmina manifesterà il primo calore: la sterilizzazione è consigliata per prevenire gravidanze indesiderate, tumori mammari e gravi infezioni uterine