Cane: occhi, unghie e orecchie, tutto ciò che dovete sapere

Cane: occhi, unghie e orecchie, tutto ciò che dovete sapere

cane-occhi-unghie-orecchieOcchi, unghie e orecchie: sono aspetti che nel cane si tendono a curare meno di quanto si faccia con la pelliccia. Sbagliando.

Ecco quindi tutto ciò che dovete sapere per curare al meglio il cane, sotto ogni punto di vista.

Occhi

Per quanto riguarda gli occhi e le zone perioculari del cane, la pulizia è molto importante, in quanto sotto lo sporco agglomerato si possono formare delle piaghe che lacerano la cute in modo serio, tanto da richiedere cure a base medicamentosa.
L’intervento, deve essere quotidiano, e teso a rimuovere la secrezione prodotta dagli occhi mediante l’impiego di garze imbevute di prodotti appositamente formulati.

Unghie

Anche le unghie, di tanto in tanto, richiedono un intervento. Un cane che passa la quasi totalità del tempo in casa ha poca possibilità di consumare le unghie rispetto a un altro che, passeggiando tutti i giorni, le consuma costantemente. In ogni caso, le unghie del quinto dito delle zampe anteriori, non toccando mai il suolo, non vengono mai consumate indipendentemente dal tipo di attività.
Va usato un tagliaunghie appropriato in base alla misura delle dita del cane. L’intervento è più difficoltoso con le unghie nere che, a differenza delle unghie bianche, non consentono di intravedere il nervo e i vasi.

Orecchie

Soprattutto nelle razze tipo Cocker, Cavalier e simili, le orecchie hanno bisogno di operazioni di igienizzazione periodica, a cominciare da un’accurata asciugatura del condotto auricolare con del cotone idrofilo dopo ogni bagno. Altre zone delicate sono le pieghe del muso dei Carlini o dei Bulldog.